Competenze culturali nel settore sanitario- Intervento presso l’UniMI

L’Italia si può considerare a tutti gli effetti un Paese multiculturale, con più di 5 milioni di stranieri soggiornanti in modo regolare. A questo proposito è stato necessario anche un adeguamento da parte del settore ospedaliero. Gli operatori sanitari oggi devono essere pronti ad accogliere e comprendere le esigenze di ogni singolo paziente, a sviluppare competenze culturali diversificate.

Per competenze culturali nel settore sanitario, si intende ai sistemi sanitari di dimostrare competenza culturale verso i pazienti con valori diversi  credenze e comportamenti . Questo processo include la considerazione delle singole esigenze sociali, culturali e linguistiche dei pazienti per una efficace interculturale comunicazione con i loro fornitori di assistenza sanitaria . L’obiettivo di competenze culturali e di assistenza sanitaria è quello di ridurre le disparità di salute e di fornire la cura ottimale ai pazienti indipendentemente dalla loro razza , origine etnica , lingue indigene parlate , e le convinzioni religiose o culturali .

Cultura Sikh in visione di quest’ottica ha avuto il piacere di tenere una lezione con gli studenti di Infermieristica, dell’Università di Milano, per spiegare al meglio come trattare e curare i pazienti di religione, sikh. Durante l’incontro sono stati trattati il tema dei 5 Kakkar, l’importanza del turbante, e principali concetti della filosofia sikh. Abbiamo avuto un riscontro molto positivo da parte degli studenti che hanno partecipato in modo attivamente alla lezione.